In articoli precedenti (vedi Manutenzione ordinaria delle stufe a pellet) è stata fatta un’esaustiva spiegazione delle operazioni di pulizia ordinaria della stufa a pellet, ovvero quelle che devono essere necessariamente fatte senza conoscenze tecniche particolari e possono tranquillamente essere eseguite dal proprietario dell’impianto.

Ora approfondiamo uno degli aspetti più effettuati durante queste operazioni di manutenzione.

Per pulizia vetro stufa a pellet si intendono infatti tutte quelle operazioni che consentono di riportare il vetro della nostra stufa a condizioni ottimali senza andare a danneggiarne la superfice. Il vetro della stufa a pellet, così come quasi tutti i vetri impiegati per contenere e sopportare sia il fuoco che le temperature elevate, è in vetroceramica. Sebbene la vetroceramica abbia singolari capacità termomeccaniche che le consentono di sopportare temperature anche di 700°C, questa non è comunque immune a graffi ed abrasioni. È per questo che, quando ci apprestiamo ad effettuare la pulizia vetro stufa a pellet, è bene agire con cautela per evitare spiacevoli sorprese che possono incidere sia sull’estetica che sulla sicurezza del nostro impianto.

Spesso ci domandiamo:

  • Come pulire il vetro del camino o della stufa?
  • Perché il vetro della stufa a pellet diventa nero? Il vetro annerisce perché la combustione produce fumo e fuliggine che lentamente si depositano sulla superficie interna.
  • Non è solo questione di estetica: pulire il vetro correttamente e con costanza ti permette di salvaguardare l’integrità delle guarnizioni evitando quindi consumi eccessivi dovuti ad un maggior ingresso d’aria nella camera di combustione.

Importante: prima di procedere con la pulizia assicurati che la stufa o il caminetto siano spenti e che il focolare interno ed il vetro siano freddi.

LA CENERE: COME PULIRE IL VETRO DEL CAMINO CON PRODOTTI NATURALI

ACQUA E AMMONIACA: IL VETRO NERO DELLA STUFA A PELLET TORNA A BRILLARE

COME NON FAR ANNERIRE IL VETRO DELLA STUFA A PELLET

La cenere: come pulire il vetro stufa a pellet con prodotti naturali

Se anche tu hai a cuore l’ambiente e preferisci non affidarti all’uso di sostanze chimiche e ti chiedi come pulire il vetro del camino con prodotti naturali, abbiamo la soluzione per te.

Con il primo metodo che ti proponiamo è sufficiente utilizzare la stessa cenere prodotta dalla combustione. Sembra un paradosso, vero? Eppure la cenere contiene grandi quantità di carbonato di sodio e di potassio e – come sapevano bene le nostre nonne – può essere una valida alleata per la pulizia della casa e non solo.

Cosa ti serve?

  • baccinella
  • acqua
  • un po’ di cenere
  • carta assorbente da cucina o un panno morbido

Inumidisci la carta assorbente con l’acqua e passala sulla cenere creando uno strato sottile. Strofina la carta sul vetro fino a rimuovere completamente i residui. Quindi risciacqua il vetro e asciugalo con altra carta o un panno pulito.

Come pulire il vetro del camino con la cenere

La cenere è un prodotto naturale, a costo zero ed estremamente efficace per pulire il vetro del caminetto o della stufa.

È meglio attendere qualche secondo in più e non cedere alla tentazione di utilizzare spugne troppo abrasive per accelerare la pulizia, potresti correre il rischio di graffiare il vetro!

Per gli amanti dei metodi ancor più tradizionali è possibile provare ad utilizzare le ceneri stesse presenti nella nostra stufa, le quali possono trasformarsi in un eccellente solvente naturale. La procedura è semplice, e tutto quello che occorre è, come per l’ammoniaca e l’aceto, un panno o, in alternativa, un vecchio giornale accartocciato. Immergere il panno, o il giornale, nelle ceneri della stufa e strofinarlo, con movimenti circolari, sul vetro della bocca di carico fino a quando non avremmo rimosso tutte le incrostazioni presenti.

Abbiamo visto come la cenere e l’ammoniaca siano efficaci per contrastare e risolvere il problema del vetro della stufa a pellet macchiato: quali sono le soluzioni alternative in commercio?

Detergente per vetri di stufe e camini, la soluzione dedicata

Sul mercato esistono diversi pulitori per vetri di stufe e camini, che rimuovono efficacemente tutti i residui di catrame e fuliggine.

È sufficiente spruzzare il prodotto e lasciare agire qualche secondo (o qualche minuto in caso di incrostazioni particolarmente resistenti) e passare con un panno asciutto prestando attenzione a non lasciare aloni. Come abbiamo visto dunque la pulizia vetro stufa a pellet è un’operazione relativamente semplice che richiede solamente qualche piccola precauzione per evitare di danneggiare la vetroceramica del vetro della stufa.

Alcuni detergenti particolarmente forti danno un risultato eccezionale, tuttavia alla lunga possono finire col deteriorare la guarnizione della porta della stufa. Questo cosa comporta?

Una guarnizione danneggiata non è efficiente, permette un’entrata d’aria maggiore nel focolare e di conseguenza un maggior consumo da parte della stufa o del camino.

Presta perciò attenzione ai prodotti che utilizzi, perchè una guarnizione danneggiata permette un’entrata d’aria maggiore nel focolare e, di conseguenza, un maggior consumo da parte della stufa.

Come non fare annerire il vetro della stufa a pellet: qualche consiglio utile

Abbiamo visto che le soluzioni fai da te e i prodotti in commercio per la pulizia del vetro funzionano adeguatamente. Vuoi anticipare il problema e ti chiedi come non far annerire il vetro della stufa a pellet o del caminetto? Purtroppo questo non è possibile: il vetro, prima o poi, si annerirà. Puoi fare in modo, però, che resti pulito più a lungo.

Come? Scegliendo:

  • combustibili di qualità – è fondamentale, per una buona combustione, scegliere legna e pellet di qualità. Un fuoco che arde bene consuma meglio i fumi prodotti e genera meno residui. Leggi questi articoli per scegliere il pellet migliore e la legna più adatta
  • stufe e camini di ultima generazione – molti modelli dispongono di vetro ceramico ventilato all’interno del focolare: il vetro viene costantemente lambito da un flusso d’aria che impedisce a fumo e fuliggine di depositarsi mantenendolo pulito più a lungo

Come vedi, la pulizia del vetro di una stufa a pellet non è così complicata ma puoi adottare alcuni accorgimenti per far sì che il vetro resti pulito più a lungo come scegliere combustibili di qualità e stufe a pellet di ultima generazione.

Scegliere attentamente la tipologia del pellet significa comprare un combustibile di qualità che produce meno residui di cenere.

Inoltre, puoi scegliere modelli di ultima generazione che dispongono di un vetro ceramico ventilato all’interno del focolare che impedisce a fumo e fuliggine di depositarsi, mantenendolo pulito più a lungo.​

Altra cosa da prendere in considerazione è l’utilizzo di strumenti (come spatole e raschini) per la rimozione di incrostazioni particolarmente dure, i quali possono facilmente scalfire la superfice del vetro. Per evitare di incorrere in situazioni imbarazzanti dunque è bene tenere a mente poche, semplice ma efficaci regole per la pulizia vetro stufa a pellet. La prima ovviamente, è la necessità di effettuare pulizie periodiche per evitare eccessive incrostazioni ed accumuli. Le operazioni di

Cosa fare se il vetro stufa a pellet continua ad annerirsi

Se facendo tutti questi passaggi di pulitura il vetro rimane ancora nero, ti consigliamo di effettuare delle verifiche, per capire se la stufa a pellet sta funzionando correttamente, come:

  • controllare le guarnizioni del vetro: lo spiffero d’aria che corre lungo il vetro può essere ostruito dalla cenere;
  • controllare il tiraggio e le prese d’aria: la combustione può non essere ossigenata a dovere, visibile dalla fiamma che non brucia bene ma è soffocata;
  • controllare la tipologia del pellet: l’utilizzo di pellet scadente, umido o di scarsa qualità può peggiorare questo fenomeno o farlo ripetere più velocemente;
  • controllare la taratura della stufa: segui il manuale di istruzioni per verificare come far funzionare al meglio il tuo prodotto.

Tuttavia se dopo una pulizia ordinaria e queste verifiche il fenomeno continua a ripetersi con velocità anormale può essere sintomo di un problema.

Come pulire il vetro del camino o della stufa a pellet